Home > Robert de niro il cacciatore roulette russa

Robert de niro il cacciatore roulette russa

Robert de niro il cacciatore roulette russa

I più votati. CF, Partita I. Leo, lo scandalo è 2. Il cervo non ha un fucile, e tu devi sparare un solo colpo. Questà è lealtà! Prima di questo lungo doloroso conflitto i soldati Usa erano stati sempre visti come degli eroi, come dei salvatori che andavano a liberare popoli e nazioni dai totalitarismi. Con la guerra nel Sud Est asiatico gli Stati Uniti furono costretti per la prima volta a combattere secondo le regole di un nemico invisibile, ben addestrato e capace di sopportare qualsiasi tipo di sofferenza pur di vincere.

Le amministrazioni Johnson e Nixon, quelle più compromesse con gli orrori in Indocina non seppero evitare uno dei momenti più drammatici della recente storia americana. Le conseguenze furono di non poco conto. Le sequenze della guerra invece hanno una fotografia virata su colori sporchi, girate con uno stile falso documentaristico, in un grande sforzo mimetico di forma e contenuto il Vietnam è la Thailandia, Saigon è Bangkok; ma anche l'inverno in Pennsylvania è in realtà l'estate; le montagne fuori dal villaggio di Clairton sono fotografate nelle regioni delle Cascate al confine con il Canada , dove la precisione della messa in quadro diviene essenziale per la riuscita dell'opera e la trasformazione dalla realtà alla finzione cinematografica.

Le opere di John Ford, Akira Kurosawa e Luchino Visconti sono le fonti ispiratrici esplicite di Cimino, da cui ruba e rielabora come solo i grandi artisti sanno fare, mutuandone uno stile all'interno di un cinema classico, ma legato a temi moderni e personali. La caratteristica estetica peculiare del regista italoamericano è proprio nella capacità di mettere in quadro e gestire il genius loci: Cimino ha fortemente voluto creare il mondo de "Il cacciatore" a sua immagine e somiglianza, secondo la sua sensibilità artistica, rincorrendo un sogno di creazione drammatica a discapito della produzione che aveva paura di tutto, combattendo scena per scena, frame per frame, per fare il film che aveva negli occhi "Tagliavo quello che volevano e di notte ce lo rimettevo, è stata una vera guerra" afferma in una sua intervista pubblicata su "Positif" nell'aprile del ' Prodromi di quello che sarebbe successo con "I cancelli del cielo" e di tutti i suoi film a seguire.

Mike, Nick e Steven sono amici da tempo e lavorano in un'acciaieria di Clayton, Pennsylvania, e nel tempo libero cacciano cervi. Sono richiamati sotto le armi per essere spediti al fronte vietnamita, ma prima tutti gli amici partecipano al matrimonio tra Steven e Angela. In Vietnam i tre amici scoprono ben presto la crudeltà della guerra e riescono a fuggire da una brutale prigionia. Michael, Nick, Steven hanno un loro codice, sono legati per la vita, da esperienze e promesse. E speranze. Che non tutti riusciranno a vedere realizzate, dopo le terribili avventure vissute durante la guerra statunitense in Vietnam, la prigionia e le torture dei Viet-Cong.

Dietro le quinte. È risaputo, ma ugualmente sorprendente, il fatto che lo sputo di Christopher Walken in faccia a Robert De Niro che non la prese bene fosse totalmente improvvisato dall'attore, definito coraggioso dallo stesso Cimino. Curioso anche il fatto che per la scena del matrimonio nella chiesa che richiese cinque giorni di riprese venne utilizzato un vero prete per il ruolo dell'officiante. Fu inoltre la prima nomination all'Oscar di Sua Maestà Meryl Streep , che durante le riprese era sentimentalmente legata a John Cazale, morto in quello stesso anno. Vagando per Saigon ormai in preda al caos, Michael trova Julien e lo persuade a condurlo nel luogo dove si pratica la roulette russa, dicendogli di voler partecipare; una volta di fronte a Nick, divenuto ormai un professionista del macabro gioco, non viene tuttavia riconosciuto e, per compiere un estremo tentativo di ricondurlo alla ragione, si siede di fronte a lui ricreando la situazione già vissuta durante la breve prigionia.

Nick, accecato dalla sua profonda sofferenza, sembra indifferente alla vista dell'amico. Durante la partita Michael cerca di parlargli evocando ricordi di prima della partenza, ma inutilmente: Nick preme il grilletto e muore di fronte agli occhi dell'amico, facendogli comunque capire di averlo riconosciuto citando la frase dell'amico "Un colpo solo". Tutti gli amici partecipano al funerale di Nick e, durante il ricevimento nel bar di John, l'atmosfera è dimessa e silenziosa: Mossi dalla commozione, John e i suoi amici intonano God bless America , in onore di Nick.

Nella versione del film diffusa in Italia, tagliata di circa 30 minuti, la gravidanza di Angela è intuibile solamente in due punti: Il regista ha dichiarato: Nella fase di preproduzione, gli scout che scovarono le location ricoprirono oltre centomila miglia tra viaggi in aereo, in autobus e in automobile. Le riprese in Thailandia furono molto avventurose: Le riprese si sono svolte tra il giugno e dicembre in Ohio , Virginia Occidentale e Pennsylvania. Mentre le riprese ambientate in Vietnam si sono tenute a Bangkok in Thailandia. È uscito negli Stati Uniti l'8 dicembre Il film, uscito nell'aprile del in Italia e nel giugno a Roma, fu da molti giudicato "reazionario" per l'immagine negativa data ai Vietcong con tanto di ritratto del leader nord vietnamita Ho Chi Minh , in contrasto con la connotazione eroica ricorrente, per motivi ideologici, in parte dell'opinione pubblica italiana del tempo.

Commenti recenti Emanuela su Bubble Bobble, il gioco rivoluzionario compie 32 anni. Le curiosità e il perchè lo amiamo ancora Key su Justice League: Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito ne acconsenti all'utilizzo.

Stasera in TV 17 dicembre: Il cacciatore, la roulette russa di un grande De Niro - come-funzionano.ashleyhower.com

Curiosità e citazioni sul film Il cacciatore (): aneddoti, citazioni, collegamenti e Estenuante Cimino - Robert De Niro dichiarò che, tra tutti i film da lui Lo sputo di Nick in faccia a Michael durante la roulette russa nel finale de [FILM]Il. Robert De Niro molti anni dopo disse che tra i film da lui interpretati “Il più emozionanti del film: la sconvolgente scena della roulette russa. Il cacciatore (The Deer Hunter) è un film del diretto da Michael Cimino. Sebbene non sia Vengono costretti a partecipare alla tortura della roulette russa mentre i carcerieri scommettono su di loro. Steven . Robert De Niro e John Savage non furono sostituiti da stuntmen per la scena della caduta nel fiume: dovettero. “Il cacciatore” compie 40 anni, le curiosità del film con Robert De Niro Lo sputo di Nick in faccia a Michael durante la roulette russa finale è. La roulette russa diviene così una forte metafora del suicidio di un popolo, . Robert De Niro, Christopher Walken, Meryl Streep, John Cazale. Con Robert De Niro, Christopher Walken, John Savage. Imprigionati dai Vietcong, sono sottoposti alla tortura della roulette russa. Riescono. È risaputo, ma ugualmente sorprendente, il fatto che lo sputo di Christopher Walken in faccia a Robert De Niro (che non la prese bene) fosse.

Toplists